Via Piave, 103 - 73040 Aradeo (LE) +39 339 2187937
+39 393 9254212

GPL Convenzionale


DESCRIZIONE DEL KIT "GPL CONVENZIONALE" IN UN'AUTO A CARBURATORE

Motore 1Il GPL allo stato liquido dal serbatoio giunge al riduttore-vaporizzatore ( 1 ) attraversando l’elettrovalvola GPL ( 2 ), che risulta aperta solo durante il funzionamento a gas della vettura. All’interno del riduttore il GPL viene vaporizzato e ne viene ridotta la pressione. Dal riduttore- vaporizzatore il GPL
allo stato gassoso viene aspirato dal motore tramite il miscelatore ( 3 ), specifico auto per auto, posto a monte del corpo farfallato, che consente al gas di miscelarsi perfettamente con l’aria creando una miscela omogenea. Trattandosi un Kit standard è necessario applicare sul tubo di collegamento tra il riduttore–vaporizzatore e il miscelatore un registro del massimo ( 4 ) che assieme alla vite di regolazione sul riduttore consente la perfetta regolazione dell’impianto. Durante il funzionamento a gas il passaggio della benzina viene intercettato da una elettrovalvola ( 5 ) posta tra la pompa meccanica AC (Alimentazione Carburante) ed il carburatore. La scelta del carburante con il quale viaggiare (GPL o Benzina) è a discrezione dell’utente che può sceglierlo azionando sul commutatore ( 6 ) posto in posizione ergonomica all’interno dell’abitacolo. Tale commutatore può essere dotato anche di indicazione del carburante.

DESCRIZIONE DEL KIT "GPL CONVENZIONALE" IN UN'AUTO A INIEZIONE NON CATALIZZATA

Motore 2Il GPL allo stato liquido dal serbatoio giunge al riduttore-vaporizzatore ( 1 ) attraversando l’elettrovalvola GPL ( 2 ) che risulta aperta solo durante il funzionamento a gas della vettura. All’interno del riduttore il GPL viene vaporizzato e ne viene ridotta la pressione. Dal riduttore- vaporizzatore il GPL allo stato gassoso viene aspirato dal motore tramite il miscelatore ( 3 ), posto a monte del corpo farfallato, che consente al gas di miscelarsi perfettamente con l’aria creando una miscela omogenea. Trattandosi un Kit standard è necessario applicare sul tubo di collegamento tra il riduttore–vaporizzatore e il
miscelatore un registro del massimo ( 4 ) che assieme alla vite di regolazione sul riduttore consente la perfetta regolazione dell’impianto. Durante il funzionamento a gas il passaggio della benzina viene intercettato da un dispositivo elettrico (relay) o elettronico (emulatore) ( 5 ) che interrompe il funzionamento degli elettroiniettori originali benzina. Relay o emulatori sono specifici in funzione della tipologia dell’impianto a benzina. La scelta del carburante con il quale viaggiare (GPL o Benzina) è a discrezione dell’utente che può sceglierlo azionando sul commutatore ( 6 ) posto in posizione ergonomica all’interno dell’abitacolo. Tale commutatore può essere dotato anche di indicazione del carburante.

DESCRIZIONE DEL KIT "GPL CONVENZIONALE" IN UN'AUTO A INIEZIONE CATALIZZATA

Motore 3Il GPL allo stato liquido dal serbatoio giunge al riduttore-vaporizzatore ( 1 ) attraversando l’elettrovalvola GPL ( 2 ) che risulta aperta solo durante il funzionamento a gas della vettura. All’interno del riduttore il GPL viene vaporizzato e ne viene ridotta la pressione. Dal riduttore-vaporizzatore il GPL allo stato gassoso viene aspirato dal motore tramite il miscelatore ( 3 ), posto a monte del corpo farfallato, che consente al gas di miscelarsi perfettamente con l’aria creando una miscela omogenea. Trattandosi di vetture catalizzate è
obbligatorio che sia presente nell’impianto un Sistema di controllo della carburazione. Tale Sistema è dotato di una centralina elettronica ( 7 ) che ha il compito di comandare un attuatore ( 4 ), posto sul tubo di collegamento
tra il riduttore-vaporizzatore e il miscelatore, garantendo il perfetto rapporto stechiometrico della miscela, sulla base del segnale lambda che la centralina elettronica Gas riceve dalla sonda Lambda originale benzina. Durante il funzionamento a gas il passaggio della benzina viene intercettato da un dispositivo elettrico (relay) o elettronico (emulatore) ( 5 ) che interrompe il funzionamento degli elettroiniettori originali benzina. Relay o emulatori sono specifici in funzione della tipologia dell’impianto a benzina. La scelta del carburante con il quale viaggiare (GPL o Benzina) è a discrezione dell’utente che può sceglierlo azionando sul commutatore ( 6 ) posto in posizione ergonomica all’interno dell’abitacolo già dotato di indicazione del carburante.